Cala il prezzo di frutta e verdura. Secondo i dati Istat sull’inflazione e in particolare sul carrello della spesa, si segnala la diminuzione su base mensile della frutta fresca (-2,4%, +5,8% su base annua). Diminuzioni congiunturali, per quanto più contenute, si rilevano inoltre per i prezzi dei vegetali freschi (-0,6%, +4,8% la tendenza).

Brescia cambia marcia: da settembre partirà il nuovo sistema di consegna merci nel Centro Storico cittadino. Eco-Logis il nome del nuovo sistema presentato in Loggia alla presenza dell’assessore regionale Margherita Peroni. Istituito grazie al finanziamento di Regione e dell’Unione Europea il sistema si basa su quello già attivo con successo a Padova prevede per la nostra città che le merci in ingresso vengano inizialmente stoccate presso l’Ortomercato cittadino dove successivamente una serie di mezzi elettrici, realizzati da OMB International, provvederà alle consegne nelle vie del centro.

Zero emissioni ed impatto controllato sul traffico cittadino,

I mercati di Brescia, Milano e Bergamo hanno fatto gioco di squadra per presentare insieme una proposta di riforma dell´attuale legge regionale sui mercati agroalimentari all´ingrosso, ormai datata e inadeguata. Nei giorni scorsi si sono conclusi i lavori del tavolo promosso congiuntamente dagli enti gestori dei mercati agroalimentari all´ingrosso della Lombardia (consorzio Brescia Mercati SpA, Sogemi SpA e Bergamo Mercati SpA) e dagli operatori grossisti degli stessi mercati, che hanno licenziato un documento condiviso con una serie di correttivi, da presentare in Regione.

«Abbiamo lavorato in sinergia, contemperando le istanze degli operatori e la necessità di snellire gli adempimenti in capo ai gestori, per modificare la proposta di revisione della materia presentata dall´assessorato regionale, che non era condivisibile sotto alcuni punti», spiega il presidente del consorzio Brescia Mercati, Massimo Tacconi. Diverse le novità presenti nel documento stilato dai mercati, rispetto alla normativa vigente: viene

Accesso facilitato per i giovani alla cultura, allo sport, al mondo dello spettacolo e a quello del turismo nonchè a negozi ed esercizi di ristorazione. Ad offrirlo è «Gioventù card», tessera gratuita riservata ai residenti nella provincia di Brescia tra i 18 e i 35 anni. Un’iniziativa promossa dall’Assessorato Giovani e Politiche giovanili della Provincia in partnership con Ascom (Associazione commercianti), Consorzio Brescia mercati e Laba (Libera Accademia di Belle arti).

Presentata dall’assessore Fabio Mandelli insieme a Carlo Massoletti, presidente di Ascom, Massimo Tacconi, a capo del Consorzio, e Alessandra Giappi, amministratore delegato della Laba, «Gioventù card» sarà valida dalla data di rilascio fino al 31 dicembre 2015 o comunque fino al compimento del 36° anno. Sono già oltre 200 le realtà aderenti (con percentuali di sconto diverse per ciascun esercizio) ma i promotori hanno spiegato come si tratti di un progetto «work in progress».

Per offrirti il miglior servizio possibile e per migliorare la tua navigazione sul sito, www.bresciamercati.com utilizziamo cookie, propri e di terzi.
Continuando la navigazione del sito autorizzi l'uso dei cookie. 
Clicca qui per ulteriori informazioni