A causa dell’emergenza sanitaria in corso il Consorzio Brescia Mercati SpA proroga la chiusura dell’ortomercato al consumatore privato nella giornata di sabato.
Dopo un’attenta valutazione delle attuali modalità di vendita ed un confronto con i concessionari del mercato, si è reso evidente che non è possibile in questo momento mettere in campo misure preventive efficaci per la tutela della salute di clienti e operatori. Come ben sanno i frequentatori del sabato infatti, l’elevata affluenza di persone, l’assembramento di clienti attorno a bancali di merce ed il tempo limitato per l’acquisto sono una caratteristica unica dei mercati all’ingrosso. Una riapertura con le medesime modalità di vendita potrebbe vanificare mesi di sacrifici dei cittadini e l’impegno delle istituzioni, a partire da quelle sanitarie, per il contenimento del contagio.
Permanendo lo stato di emergenza sanitaria, il mercato non può essere pertanto riaperto ai privati il sabato con le medesime modalità.
L’ente gestore sta valutando eventuali misure o modifiche per l’accesso dei privati il sabato, dovesse l’emergenza sanitaria attenuarsi significativamente. Tuttavia attualmente non è possibile prevedere una data di riapertura.
Nel frattempo i cittadini bresciani possono recarsi in mercato per i propri acquisti nei giorni di minor frequentazione ovvero dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30.
Si ricorda inoltre che è possibile trovare i prodotti dell’ortomercato in vendita presso fruttivendoli e ambulanti su tutto il territorio provinciale e rivisitati e trasformati dai professionisti della ristorazione.